“Desperate Housewife” perde ascolti!!-23% per nuovo episodio

(ANSA) – NEW YORK – Soffrono i profughi delle Hawaii, si disperano sempre piu’ le casalinghe di Wisteria Lane, mentre tutti si chiedono se Tony Soprano, il mafioso italo-americano del New Jersey, sopravvivera’, ora che la popolare serie sta per abbandonare definitivamente il piccolo schermo, come e’ successo un paio di anni fa per l’altro programma cult della Hbo, "Sex and the City". Domenica, con la messa in onda del nuovo episodio delle "Casalinghe Disperate" dopo una pausa di alcune settimane dedicata a vecchi episodi o ai riassunti della saga, i responsabili della Abc, una delle principali reti generaliste americane, hanno avuto una brutta sorpresa, quella degli ascolti. Susan Mayer, Lynette Scavo, Bree Van De Kamp e Gabrielle Solis non seducono piu’ come prima e gli autori di uno dei piu’ grossi successi televisivi di questi anni iniziano a tremare, poche settimane dopo l’annuncio che le avventure di Wisteria Lane, una tipica strada suburbana californiana con le villette fiorite, andranno avanti ancora per qualche anno. In realta’ la serie soffre probabilmente a causa delle mancanza di personaggi nuovi: Wisteria Lane e’ un microcosmo e alla terza stagione e’ difficile per gli autori inventarsi ogni settimana nuovi colpi di scena, nuovi rapporti (anche segreti) tra i protagonisti principali, nuovi misteriosi tentativi di omicidio, nuove avventure sentimentali. Per la prima volta da mesi, il prime time della domenica sera e’ stato vinto dalla Cbs: le Casalinghe hanno subito un calo del 23 per cento, toccando il record negativo di 15,7 milioni di telespettatori tra i 18 e i 49 anni. A febbraio si era iniziato a parlare di seria crisi per un altro programma cult della Abc, "Lost", che come le casalinghe aveva ottenuto ampi successi negli Usa (e in parte anche Italia su Fox e Fox Life e su Raidue). Si era iniziato addirittura a parlare di chiusura del serial, visto che a meta’ del mese di febbraio gli ascolti erano scesi sotto i 13 milioni di spettatori. Si annunciano infine nuovi problemi per la Hbo, la rete a pagamento della Time Warner: dopo la perdita di "Sex and The City", fra circa due mesi scomparira’ definitivamente dai piccoli schermi il serial dei "Sopranos", la famiglia mafiosa italo-americana del New Jersey. Per la pay tv del gruppo Time Warner -tradizionalmente la punta di diamante della televisione a stella e strisce- si tratta di un brutto colpo, perche’ i nuovi programmi non sembrano avere sostituito nel cuore dei telespettatori ne’ Tony Soprano ne’ Carrie Bradshaw, la musa della New York libera ed aperta.
Questa voce è stata pubblicata in TV News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...